Il brand Lacoste ha un cuore animalista

L’iniziativa del marchio francese a supporto di 10 specie a rischio


 

Non è una novità che il brand Lacoste sostenga la battaglia per la protezione del coccodrillo, il rettile simbolo del proprio brand, ma questa volta l’iniziativa riguarda anche altri animali in pericolo.

Infatti, insieme all’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), Lacoste ha lanciato la campagna “Save Our Species”, la campagna di sensibilizzazione su dieci specie in via di estinzione, il cui ricavato sarà devoluto alla stessa organizzazione animalista.
 

Sulle classiche polo bianche del marchio francese, l’iconico coccodrillo ha ceduto il posto rispettivamente alla vaquita, alla tartaruga rugosa birmana, al lepilemure settentrionale, al rinoceronte di Giava, al Gibbone di Cao Vit, al Pappagallo Kakapo, al Condor della California, al Saola, alla Tigre di Sumatra e all’Iguana di Anegada.


 

Le magliette con i diversi animali e il logo della campagna "Save our Species" .

 

Tutto in serie limitata, per un totale di 1775 capi, pari al numero complessivo dei rappresentati di queste specie ancora in vita sul nostro pianeta. Ogni animale infatti compare su un numero di magliette pari all’effettivo numero di esemplari esistenti in natura.

Se, come chi scrive, abbiamo sempre avuto qualche timore nei confronti di coccodrilli, caimani e alligatori, forse è arrivato il momento di cambiare idea. Dietro denti appuntiti, occhi di giacchio e un’armatura di squame, si cela indubbiamente un cuore d’oro!

 

Una delle t-shirt della capsule collection, prodotte solo in bianco, con le diverse icone delle specie in via di estinzione.

 

 

 

 

2018 © Riproduzione riservata. Ogni commento, su grafica, disegni, colori, ecc.. presente sul sito ha carattere puramente descrittivo e informativo e non vuole in alcun modo essere denigratoria o lesiva per l'immagine oggetto dei suddetti commenti.
Per suggerimenti su nuovi argomenti scrivere a redazione@brand-identikit.it.