Lehman Brothers

1850-2008


Lehman Brothers Holdings Inc., fondata nel 1850 a Montgomery (Alabama) dai fratelli Lehman, è stata una società riconosciuta nei servizi finanziari a livello globale.

In particolare, la sua attività si concretizzava nell'investment banking, nell'equity e fixed-income sales, nelle ricerche di mercato e nel trading, nell'investment management, nel private equity e nel private banking. Era uno dei primari operatori del mercato dei titoli di stato statunitense.

Il 15 settembre 2008 la Lehman Brothers ha dimostrato, a un mondo sotto shock, che anche le banche possono fallire: la società annunciò l'intenzione di avvalersi del Capitolo 11 del “Bankruptcy Code” (una procedura che si attua in caso di fallimento), con debiti bancari per 613 miliardi di dollari, debiti obbligazionari per 155 miliardi e attività per un valore di 639 miliardi.

Trattandosi di una delle più grandi bancarotta nella storia degli Stati Uniti, si pensava che il marchio “Lehman Brothers” difficilmente avrebbe rivisto la luce.

 

Invece, nel 2013, l’imprenditore James Green decise di registrare il nome e utilizzarlo per il proprio brand di Scotch whiskey: il nuovo Lehman Brothers, rinato come una fenice, è tutt’ora attivo.

Nel 2013, l’imprenditore James Green decise di registrare l'infausto nome "Lehman Brothers", utilizzandolo per il proprio brand di whiskey.

 

 

 

 

Inviateci qualunque notizia, curiosità, storia che riguardi "Marchi estinti" alla seguente mail: redazione@brand-identikit.it. I contributi più pertinenti e interessanti verranno pubblicati. Grazie!