Fabergé

La Maison Fabergé è stata una storico brand di gioielleria russo fondato nel 1842, a San Pietroburgo, dal maestro Gustav Faberge.

Condividi su

La Maison Fabergé è stata una storico brand di gioielleria russo fondato nel 1842, a San Pietroburgo, dal maestro Gustav Faberge. L’aggiunta dell’accento fu dato dallo stesso Gustav al nome della marca nel tentativo di ricreare un’intonazione francese, attirando quindi la nobiltà russa che amava la cultura parigina.

Il successo della Fabergé raggiunse il suo apice quando, nel 1885, lo zar Alessandro III commissionò a Peter Carl, figlio di Gustav, delle uova di Pasqua preziose per la moglie Maria Fëdorovna. La zarina fu talmente contenta che fece nominare Faberge gioielliere di corte. 

Nel corso dei successivi 30 anni furono realizzate ben 52 uova in oro, pietre preziose e altri materiali pregiati. Le uova della Pasqua 1917, chiamate “Uovo della costellazione” e “Uovo di betulla della Carelia”, rimasero solo progetti: lo scoppio della rivoluzione e la caduta degli zar costrinse la famiglia Faberge ad abbandonare la Russia.

 

La Maison Fabergé

In alto, alcune delle celebri uova pasquali create per la famiglia reale russa, dal 1885 al 1917. In basso, la storica boutique Fabergé a San Pietroburgo e il primo logo.

 

Un destino tormentato
Alla morte di Carl Faberge, avvenuta nel 1920 a Cannes, la storia della marca Fabergé si separò da quella della famiglia: gli eredi di Carl, Eugène e Alexander, persero nel 1984 una causa legale sull’utilizzo del marchio Fabergé contro la Fabergé Inc., società statunitense di cosmetica.

Per quanto la Fabergé Inc. fosse attiva dal 1937 e ispirata (almeno nel nome) proprio al marchio russo, la famiglia Faberge venne a conoscenza della sua esistenza solo dopo la seconda Guerra Mondiale.

Unilever rilevò la Fabergé Inc. nel 1989 e la rinominò Elida Fabergé, la quale fu comprata nel 2007 da un fondo inglese che la trasformò in Fabergé Limited, con sede nelle Isole Cayman e in qualità di azienda produttrice di gioielli. Dal 2013 la Gemfields è proprietaria dell’impresa.

 

Fabergé cosmetics

Dopo un destino tormentato, il nome Fabergé venne utilizzato da un'azienda cosmetica statunitense, che vinse una causa legale contro gli eredi di Gustav Faberge per l'utilizzo del nome.

 

Un finale felice
Nel 2007, il marchio Fabergé si riunì con le eredi della famiglia Faberge, Tatiana e Sarah – entrambe nipoti di Peter Carl Fabergé –  nominate membri fondatrici del Fabergé Heritage Council, nata con l’obiettivo di fornire consiglio alla Fabergé Limited, della quale è una divisione.

Tatiana Faberge si è inoltre dedicata alla conservazione della storia familiare e alla creazione di alta gioielleria nel pieno rispetto della tradizione e delle suoi origini.

Oggi è proprietaria del marchio Maison Tatiana Fabergé, player leader del settore orafo e totalmente indipendente dalla Fabergé Limited.

 

Fabergé Limited

In alto, la Fabergé Limited, tornata al mondo dell'alta gioielleria nel 2007. In basso, la marca Maison Tatiana Fabergé, indipendente dalla Fabergé Limited e fondata dalla nipote diretta di Peter Carl Fabergé.