Turchese

Il colore della spiritualità

Iside, una delle dee più venerate dagli antichi Egizi, era anche chiamata con il nome di "Signora del turchese", una pietra che già 8000 anni fa era considerata il simbolo dell’aldilà.

Condividi su
turchese

Iside, una delle dee più venerate dagli antichi Egizi, era anche chiamata con il nome di "Signora del turchese", una pietra che già 8000 anni fa era considerata il simbolo dell’aldilà. Tra le proprietà della pietra spicca quella di allontanare le energie negative e sviluppare la capacità comunicativa di chi la indossa. È la tinta del segno zodiacale dell’Acquario. Il colore turchese è gratificante per chi si occupa con grande impegno di arte o di scienze. In cromoterapia il turchese è un calmante, sollecita interesse, scioglie la tensione, rende tolleranti, generosi e più giovani e freschi. La personalità del soggetto turchese riflette un carattere calmo e sicuro, comunicativo, equilibrato, consapevole, ottimista, abile ma con una tendenza all’infantilismo.

turchese situazioni

Alcune situazioni dove prevale il colore turchese

marchi con turchese

Marchi che usano il turchese per connotare la propria identità

ARTICOLI CORRELATI
TUTTI GLI ARTICOLI